DUE COMPRESSE PRIMA DEI PASTI

 In BLOG IT

Due compresse prima dei pasti

Chi di voi va dal medico e invece di comunicare i suoi sintomi dice: mi servirebbe questa medicina!
Vi sedete di fronte ad un professionista con la vostra diagnosi già ben fatta e finita. Sapete già tutto, non parlate nemmeno dei sintomi.

Progetto fai da te

Credetemi, escluse grosse aziende o società di contract, nella quasi totalità degli altri casi il cliente sa già cosa fare. Indistintamente privati o gestori di locali, si rivolgono a me dicendo vorrei fare questo e vorrei fare quello. E’ inevitabile, nessuno ha mai spiegato che forse non è molto proficuo andare dal medico e dirgli: potrebbe prescrivermi due compresse prima dei pasti?
Questi clienti hanno già un piano prestabilito: questo l’ho visto su una rivista starà benissimo anche qui. Sono già più che sicuro che con un progetto fai da te il risultato non sarà niente di interessante fatta esclusione per le fantastiche foto dei vostri gattini appese dappertutto intendiamoci!
Provate ad andare da un medico dicendo che volete quelle pastiglie perché le prende un vostro amico… O vi sbatterà fuori dal suo studio, o cercherà di farvi capire cosa serve a voi.

Come fare un progetto con un architetto

Gli architetti si sa, sono arroganti ed antipatici, e soprattutto non vi ascoltano mai. Ho sentito di alcuni che hanno addirittura divorato clienti. Voi arrivate belli pronti con la vostra diagnosi …hem progetto! ed iniziate a parlare di dettagli e loro? Non vi stanno nemmeno ad ascoltare! Se siete fortunati alcuni vi fermeranno e vi diranno: Stop! Partiamo dall’inizio. Non sto scherzando!
Mi è capitato poco tempo fa di essere presentato ad una persona tramite un mio cliente soddisfatto. Inizia a descrivermi le sue idee parlandomi di dettagli, dello spessore dell’isolante, di un tubo che voleva spostare…e poi mi dice che forse sta valutando di cambiare casa e passare da una villetta ad un attico.
Gli ho fissato un appuntamento, e come compito a casa gli ho detto di smetterla di perdere tempo sui dettagli e di fare una valutazione prima di tutto sulle loro esigenze di vita. Ha apprezzato molto il mio essere diretto ed ha capito che lo facevo nel suo interesse.

Due compresse prima dei pasti

Due compresse prima dei pasti

Cosa serve ad un architetto per potermi essermi utile

La vostra fiducia.
Molto semplice e molto diretto, ma è cosi. Se arrivate con un vostro progetto fai da te, semplicemente ancora non vi fidate. Per un architetto un progetto è solo un mezzo, voi confondete il mezzo con lo scopo. Tutte le vostre aspettative di bello ruoteranno attorno a quello schifo di piastrelle ultimo modello. Ad un architetto non importa assolutamente niente di fare le pareti di carta pesta, il pavimento di fette di limone, o le porte di pan di zucchero.
Queste saranno tutte scelte fatte successivamente in base ad aspettative tempi e budget.

Parlate di voi

Se si tratta del progetto di una residenza privata, parlate di chi la abiterà, delle vostre abitudini, delle vostre aspettative, delle emozioni che volete il vostro progetto vi trasmetta.
Se si tratta di un progetto per un locale un hotel o un attività, la cosa è differente, si parlerà di brand, e di pubblico di riferimento, in questo caso il progetto dovrà essere funzionale allo scopo. In questa fase il progettista è uno psicologo, imparerete a fidarvi in base a quanto vi saprà ascoltare, interpretare i vostri bisogni o quelli dei vostri clienti.
Quanti lo fanno veramente? Ci si limita spesso a dire facciamo il salotto cosi o il bancone cosi, e mai a chiedersi il perché si sceglie una cosa piuttosto che un’altra. Sarete contenti di trovare qualcuno che vi dica: basta!   perché gli importerà veramente di voi, a patto che lo lasciate lavorare.
Sarò antipatico ma a me piace fare le cose bene, se volete un consiglio mediocre da sciura Maria avete proprio sbagliato indirizzo.

Se faccio un progetto fai da te spendo meno

Non è assolutamente vero. Da qui vi rimando a questo mio articolo su quanto costa un progetto. Come già detto la fase di conoscenza iniziale è molto importante, qui si parla di bisogni, aspettative, e di budget!
Ovviamente non aspettatevi che abbia senso contattare un architetto per chiedergli se è meglio spostare l’armadio su una parete piuttosto che un’altra.
Il progetto assume valore per entrambi se ha una certa completezza.

Due compresse prima dei pasti

Due compresse prima dei pasti

Fidatevi dell’architetto

Quando finalmente avete deciso che chiedere un progetto ad un architetto può essere un valore aggiunto per voi, fidatevi. Se non vi fidate e continuate a fare di testa vostra il progetto perderà senso e rischierete di non essere soddisfattiL’architetto è una persona e ci si può parlare, si può chiedere e confrontarsi.
Andreste mai dal medico tenendovi nascosto un allergia pur di farvi prescrivere un farmaco?
La risposta la sapete già. Pensateci bene prima di decidere da soli di assumere “due compresse prima dei pasti”.

Recommended Posts
CONTATTI

Inviateci un messaggio per domande circa i servizi che possiamo offrirvi, richieste di informazioni o di preventivo.

Not readable? Change text.